Nasce Vinarte, la prima enoteca culturale in Calabria.

C’è un incontro quotidiano che scandisce e rende più bella la nostra vita, che ci sa sorprendere creando connessioni inattese e meravigliose. E’ il cibo, che diventa identità e legame con la propria terra. Da questo assunto si dispiega la storia che narra Carmine Abate nel suo ultimo libro “Il banchetto di nozze ed altri sapori” che sarà presentato Mercoledì 7 dicembre, alle ore 19.00, nel nuovo spazio di Vinarte, la prima enoteca culturale calabrese della cantina La Pizzuta del Principe.

Si tratta del primo esperimento in Calabria di luogo di degustazione del buon vino calabrese unito alla promozione culturale del territorio. Nato dall’omonima associazione, Vinarte si candida ad essere luogo di cultura e di valorizzazione delle produzioni locali. Mercoledì 7 Dicembre, dunque, il primo appuntamento di un cartellone di eventi che regalerà momenti culturali di diverso genere e di alto livello, con la presentazione dell’ultimo libro dello scrittore Carmine Abate a colloquio con Ginetta Rotondo. Nel corso della serata ci saranno, inoltre, i contributi musicali di Francesca Loria (voce) e di Raffaele Zumpano (pianoforte) e Domenico Stumpo (chitarra). Un evento nato dalla collaborazione dell’associazione Vinarte con Paolo Cerrelli .Un luogo dove conoscere ed apprezzare anche talenti emergenti, sorseggiando un buon bicchiere di vino della rinomata cantina calabrese di Strongoli.